Pagina iniziale
indice comunicati
COMUNICATI 2009
COMUNICATI 2008
 

Comunicati stampa

Data Oggetto
25.10.2010 COMUNICATO STAMPA n° 027
Evento:  Alle pendici di Monte Lauro

Allegati

scarica comunicato

 


UFFICIO DEL VICE SINDACO
Assessorato al Territorio e alla Viabilità Rurale

COMUNICATO STAMPA DEL 2 NOVEMBRE 2010
******

Anche con le condizioni climatiche incerte, la prima uscita della due giorni buccherese dedicata alla natura, alla cultura, all’arte, alla gastronomia, all’automobilismo, allo spettacolo, è riuscita modestamente bene per cui, il segnale che si voleva dare per una ripresa turistica economica, è andato a buon fine”.
Ad affermarlo è il principale organizzatore, l’Assessore al Territorio e alla Viabilità Rurale Gianni Garfì, il quale si dice soddisfatto per aver portato a termine, seppur tra notevoli difficoltà, non ultima anche quella economica, un contenitore multiculturale di tutto rispetto, molto apprezzato dalle diverse centinaia di visitatori arrivati dall’intera provincia ma anche da oltre confini territoriali, con presenze del ragusano, del catanese, della provincia di
Caltanissetta ed altro ancora tra cui, un folto gruppo di camperisti; stracolme anche tute le attività commerciali e di ristorazione del posto.
Un’idea che è venuta al vice Sindaco Garfì nonchè Assessore al ramo a seguito dell’approssimarsi dell’appuntamento con la Mostra Micologica, che annualmente si tiene da 10 anni a Buccheri; l’idea era ed è stata quella di far entrare la Mostra Micologica all’interno di un contenitore che potesse dare interesse ed appetito, ad una varietà di visitatori, appunto non solo per i funghi ma anche per le splendide bellezze architettoniche con le due Basiliche di S.Maria Maddalena e S.Antonio Abate aperte al pubblico, allo splendido palazzo Cosentino, gioiello di epoca barocca reso visitabile con ancora alcuni mobili e suppellettili e un’antica fontana sorgiva all’interno del palazzo a cura della casa editrice Melino Nerella, e poi le mostre dedicate alle foto del 900 con scorci e angoli sconosciuti della Buccheri prima e dopo la guerra di Francesco Vacirca, ancora foto della fauna e della flora dei monti Iblei a cura di Natura Sicula, una mostra dedicata alla musica con antichi 33 e 78 giri di autori italiani e non e antichi strumenti musicali come giradischi e grammofoni, funzionanti, a cura di Salvatore Aparo, macchine e cineprese risalenti al 1958 collezionati da privati, una antica tela/stoffa con rifiniture d’orate raffigurante una antica “confraternita buccherese”, ritrovata poi da Garfì nel corso di alcuni lavori di sistemazione e pulizia tra gli immobili comunali, le mostre degli artigiani di pietra nera e della ceramica di Nello Pisano e del laboratorio Albart, le gallerie d’arte dei pittori Pisana e Tarascio, la visita nei murales disegnati in paese dai maestri Vittorio Ribaudo e Salvatore Pisana, la visita guidata con oltre 50 partecipanti nei ruderi del vecchio mulino ad acqua Vacirca/Vinci e poi angolo ai prodotti tipici locali a cura del Mercatino degli Iblei, con in mezzo le chicche dell’arrivo in paese delle rosse roboanti Ferrari e la musica con un gruppo di sudamericani, i Tinkuy e un gruppo di musica popolare e folkloristica, i Mistera.
Attrazione unica invece, per la prima volta in provincia di Siracusa, il cantiere agro meccanico dell’Azienda Foreste Demaniali di Siracusa che ha messo in funzione la ceppatrice, un mezzo meccanico che riesce a tritare tronchi e rami di alberi anche di alcuni quintali, in pochi secondi, per venir fuori appunto il ceppato, un segnale del recupero della legna da bruciare che viene trasformata in prodotto da ardere come il pellet o i tronchetti.
Soddisfazione per la buona riuscita ha espresso anche il Dirigente Provinciale dell’Azienda Foreste Demaniali dottor Carmelo Frittitta, che ha visitato sia i luoghi della kermesse autunnale che il centro storico, accompagnato dai suoi collaboratori Filadelfo Brogna e Santi Messina: “queste iniziative sono da valorizzare e noi saremo sempre disponibili per la massima collaborazione; la comunità di Buccheri merita il nostro sostegno sia per la proficua sinergia con gli Amministratori che con il mondo bracciantile che è impegnato nei nostri cantieri e difatti, oltre a rendere visibili i lavori silvo-colturali che si fanno nei territori di Buccheri, come avete avuto modo di vedere dal vivo con i manufatti, le foto, le proiezioni e la macchina ceppatrice che era affiancata da 3 trattori, manovrati da esperti operai del luogo, abbiamo voluto dare il segno tangibile della vicinanza con l’aver offerto circa 800 piantine da giardino di noci, castagno, mirto, pino, quercia, tuia ad altrettanti avventori che si sono precipitati in questo posto incantato, un vero e proprio presepe vivente, con i suoi gioielli barocchi e le splendide casette del centro, davvero un complimento a chi ha pensato di organizzare questa iniziativa”.
Il primo cittadino ha invece voluto lanciare un segnale affinchè l’iniziativa voluta dall’Assessore, possa continuare anche un altro anno: “il mio vice Sindaco dimostra sempre di avere un’energia unica e una voglia di fare e spendersi per la comunità buccherese e questa due giorni, curata interamente da lui, ne è la dimostrazione; le presenze di questo fine settimana, ci dovranno spronare per il prossimo anno a fare ancora di più, magari mettendo in cantiere altre iniziative e investimenti economici perchè, questa prima volta, è stata davvero esigua; comunque, è andata bene per cui, avanti alla prossima edizione”.
L’Assessore Garfì infine vuole sottolineare due aspetti importanti: “aver reso interessante la visita delle scolaresche di Buccheri e Buscemi alla Mostra Micologica con la guida di esperti micologi della Bresadola di Siracusa che hanno raggiunto 349 specie in vetrina a Buccheri, grazie al prezioso contributo di uomini e mezzi nonché gadget, del Corpo Forestale di Siracusa e la collaborazione delle Associazioni locali come Natura Sicula, Madrigale, la casa editrice Melino Nerella da Solarino, privati cittadini come Francesco Vacirca, Nello Pisano, Salvatore Aparo, Francesco Trigili, Pino Cultrera, Filippo Ferraro, Pippo Tarascio, Salvatore Pisana, il laboratorio Albart di Buscemi, il ferrarista Cipriano Barone da Canicattini Bagni, gli Assessori provinciali Francesco Latino e Gaetano Amenta e non per ultimi, perchè per me sono stati i primi, gli impiegati comunali che mi hanno collaborato e supportato per la preparazione logistica e strumentale della manifestazione e l’intero corpo della Polizia Municipale, molto attento e presente, oltre che disponibile; senza di loro non sarei riuscito a poter organizzare con poche risorse questa due giorni intitolata “Ottobre alle pendici di Monte Lauro”, appunto per aver pensato alla fine dell’Autunno e all’inizio dell’Inverno nel centro più alto del siracusano, logisticamente situato alle pendici del vulcano spento Monte Lauro, per attirare una varietà di visitatori, appassionati della natura, dell’arte, della gastronomia, dell’artigianato.

Buccheri lì, 02.11.2010
Il Vice Sindaco
e Assessore al Territorio e alla Viabilità Rurale
P.I. Gianni Garfì

 © 2004 2013 Comune di Buccheri Tutti i diritti riservati

 Realizzazione  Art Advertising